LA MEMORIA DELLE ALTE MARCHE

9 settembre 2022, ore 17:30, Polo Culturale di Eccellenza di Cagli

Progetto di digitalizzazione dei più importanti documenti conservati nelle biblioteche e negli archivi delle Alte Marche

presentazione dei risultati
venerdì 9 settembre 2022, ore 17:30


Le Alte Marche sono ricche di luoghi della cultura, scrigni di preziosi documenti che riecheggiano la gloriosa memoria dei nostri territori: la storia, il folklore religioso, il blasone famigliare, gli ordini monastici, sono solo alcuni temi che hanno caratterizzato questo progetto di riscoperta, digitalizzazione e archiviazione documentale, appena conclusosi.

Verranno presentati in anteprima i risultati ottenuti, grazie anche ad un contributo della Regione Marche, dal lavoro fatto su opere appositamente scelte per permettere di renderle visibili al mondo, nello specifico:
– l’intera opera di Antonio Gucci, uno dei più importanti storici cagliesi, dal titolo “Memorie della Città di Cagli e de’ Principi suoi dominanti, raccolte e descritte in compendio da Antonio Gucci suo cittadino”, un excursus della storia di Cagli dalle origini;
– i primi 4 volumi degli “Annales #camaldulenses ordinis Sancti Benedicti…”, che ripercorrono la storia delle origini del grande ordine camaldolese, ancora presente a Fonte Avellana, dal 907 al 1026 d.C.;
– una parte dell’Archivio Ubaldini Catalani, conservato all’Accademia Raffaello di Urbino, con documenti inediti della nobile famiglia che ha caratterizzato la storia del Ducato dei Montefeltro e, in particolare, del Comune di Apecchio;
– tutto il “Liber Societatis Boni Jesu Terre Cant.ni – B”, più comunemente chiamato Libro della Turba, di proprietà della Diocesi di Gubbio e conservato presso il Museo della Turba nel Comune di Cantiano, opera che ripercorre la storia e l’evoluzione della rievocazione religiosa della Passione del Venerdì Santo, che ogni anno anima le strade di Cantiano, diventata ormai una delle manifestazioni più importanti d’Europa nel suo genere.

Per questa ultima opera, si è deciso anche di divulgarla in forma cartacea, oltre che digitale, pubblicando un volume a stampa con le pagine digitalizzate in altissima risoluzione e accompagnate da un commento illustrativo, che verrà donato a tutti i partecipanti alla serata.

Infine, con un sistema informatico all’avanguardia, sarà possibile visionare, con qualsiasi dispositivo e da qualunque parte del mondo, le opere in formato digitale, perché la memoria delle #AlteMarche deve essere di tutti e per tutti, deve essere “un presente che non finisce mai di passare”.


UNIONE MONTANA DEL CATRIA E NERONE

Via Gaetano Lapis, 8
61043 Cagli (PU) 

C.F. - P.IVA  02565260417
Pec: cm.cagli@emarche.it

CODICI UNIVOCI UFFICI "CUU"

Area Amministrativa - AKEASR
Area Tecnica - XNGJ1L
Cultura Turismo Ambiente - 487BLJ
Servizi Sociali - GFEGRZ
Settore Econ. Finanziario e Pesonale - EB9G1P
Settore Demanio e Ambiente - RNUJ36

Contenuto | Menu | Pulsanti di accesso