Sezione: Tipologie di procedimento

Dlgs 33/2013 – Articolo 35, comma 1 e 2 – Obblighi di pubblicazione relativi ai procedimenti amministrativi e ai controlli sulle dichiarazioni sostitutive e l’acquisizione d’ufficio dei dati
1. Le pubbliche amministrazioni pubblicano i dati relativi alle tipologie di procedimento di propria competenza. Per ciascuna tipologia di procedimento sono pubblicate le seguenti informazioni:
a) una breve descrizione del procedimento con indicazione di tutti i riferimenti normativi utili;
b) l’unità organizzativa responsabile dell’istruttoria;
c) il nome del responsabile del procedimento, unitamente ai recapiti telefonici e alla casella di posta elettronica istituzionale, nonché, ove diverso, l’ufficio competente all’adozione del provvedimento finale, con l’indicazione del nome del responsabile dell’ufficio, unitamente ai rispettivi recapiti telefonici e alla casella di posta elettronica istituzionale;
d) per i procedimenti ad istanza di parte, gli atti e i documenti da allegare all’istanza e la modulistica necessaria, compresi i fac-simile per le autocertificazioni, anche se la produzione a corredo dell’istanza è prevista da norme di legge, regolamenti o atti pubblicati nella Gazzetta Ufficiale, nonché gli uffici ai quali rivolgersi per informazioni, gli orari e le modalità di accesso con indicazione degli indirizzi, dei recapiti telefonici e delle caselle di posta elettronica istituzionale, a cui presentare le istanze;
e) le modalità con le quali gli interessati possono ottenere le informazioni relative ai procedimenti in corso che li riguardino;
f ) il termine fissato in sede di disciplina normativa del procedimento per la conclusione con l’adozione di un provvedimento espresso e ogni altro termine procedimentale rilevante;
g) i procedimenti per i quali il provvedimento dell’amministrazione può essere sostituito da una dichiarazione dell’interessato, ovvero il procedimento può concludersi con il silenzio assenso dell’amministrazione;
h) gli strumenti di tutela, amministrativa e giurisdizionale, riconosciuti dalla legge in favore dell’interessato, nel corso del procedimento e nei confronti del provvedimento finale ovvero nei casi di adozione del provvedimento oltre il termine predeterminato per la sua conclusione e i modi per attivarli;
i) il link di accesso al servizio on line, ove sia già disponibile in rete, o i tempi previsti per la sua attivazione;
l) le modalità per l’effettuazione dei pagamenti eventualmente necessari, con le informazioni di cui all’articolo 36;
m) il nome del soggetto a cui è attribuito, in caso di inerzia, il potere sostitutivo, nonché le modalità per attivare tale potere, con indicazione dei recapiti telefonici e delle caselle di posta elettronica istituzionale;
n) i risultati delle indagini di customer satisfaction condotte sulla qualità dei servizi erogati attraverso diversi canali, facendone rilevare il relativo andamento.
2. Le pubbliche amministrazioni non possono richiedere l’uso di moduli e formulari che non siano stati pubblicati; in caso di omessa pubblicazione, i relativi procedimenti possono essere avviati anche in assenza dei suddetti moduli o formulari. L’amministrazione non può respingere l’istanza adducendo il mancato utilizzo dei moduli o formulari o la mancata produzione di tali atti o documenti, e deve invitare l’istante a integrare la documentazione in un termine congruo.

Settore Agricoltura – Foreste – Gestione demanio forestale – Servizi Agro-forestali associati



UNIONE MONTANA DEL CATRIA E NERONE
VIA GAETANO LAPIS N. 8
61043 CAGLI (PU)
C.F. e P.IVA 02565260417

per la raccolta tartufi:

Conto corrente postale n. 1016955211
intestato a: Regione Marche –  tassa concessione raccolta tartufi LR 5/2013 servizio tesoreria
Nella causale specificare l’anno per il quale si rinnova la concessione

Tassa Ricerca e raccolta Tartufi:

Fino al 31 Gennaio € 92,96
dal 1 Febbraio al 28-29 Febbraio € 96,45
dal 1 Marzo al 31 Dicembre € 97,61

per la raccolta funghi e sanzioni amministrative:

Conto corrente postale n. 1024712547
intestato a: Unione Montana del Catria e Nerone di Cagli servizio tesoreria

per la raccolta legna secca:

Conto corrente postale n. 1024712547
intestato a: Unione Montana del Catria e Nerone di Cagli servizio tesoreria

per taglio bosco:

Conto corrente postale n. 1024712547
intestato a: Unione Montana del Catria e Nerone di Cagli servizio tesoreria

A partire dal 1 Settembre 2017 sono in vigore le tariffe relative ai rimborsi spesa da applicarsi alle istruttorie forestali superiori a un ettaro e di valutazione di incidenza ambientale per progetti superiori ad euro 100.000.

Superfici forestali comprese nei comuni facenti parte dell’Unione Montana

  • DIA contenete un taglio bosco con superficie compresa tra 1,01 e 2 ettari euro 10,00
  • Autorizzazioni per tagli di bosco con superficie compresa tra 2,01 e 3 ettari euro 25,00
  • Autorizzazioni per tagli di bosco con superficie compresa tra 3,01 e 4 ettari euro 40,00
  • Autorizzazioni per tagli di bosco con superficie compresa tra 4,01 e 5 ettari euro 60,00
  • Autorizzazioni per tagli di bosco con superficie compresa tra 5,01 e 6 ettari euro 75,00
  • Autorizzazioni per tagli di bosco con superficie superiore a 6,01 ettari euro 100,00

Superfici forestali comprese nei comuni non facenti parte dell’Unione Montana

  • DIA contenete un taglio bosco con superficie compresa tra 1,01 e 2 ettari euro 20,00
  • Autorizzazioni per tagli di bosco con superficie compresa tra 2,01 e 3 ettari euro 50,00
  • Autorizzazioni per tagli di bosco con superficie compresa tra 3,01 e 4 ettari euro 80,00
  • Autorizzazioni per tagli di bosco con superficie compresa tra 4,01 e 5 ettari euro 120,00
  • Autorizzazioni per tagli di bosco con superficie compresa tra 5,01 e 6 ettari euro 150,00
  • Autorizzazioni per tagli di bosco con superficie superiore a 6,01 ettari euro 200,00

Disposizioni in materia ambientale e rete Natura 2000. Legge Regionale 6/2007 e sei.

Progetti proposti nei Comuni facenti parte dell’Unione Montana

  • 0,1% del valore dell’intervento, escludendo quelle di cui valore sia al di sotto ad euro 100.000 comprese.

Progetti proposti nei Comuni non facenti parte dell’Unione Montana

  • 0,2% del valore dell’intervento, escludendo quelle di cui valore sia al di sotto ad euro 100.000 comprese.

Settore Tecnico – Aree Interne – Informatica – Cultura – Turismo

Settore servizi sociali – Ats – Servizi Associati di settore


Modalità di pagamento

Conto corrente postale intestato a:
Unione Montana Catria Nerone Servizi Sociali
Tesoreria – 61043 Cagli PU
Conto corrente postale n 38477436
Con la causale “Quota mensile C.S.E.R. Cagli …….(aggiungere mese e anno)”


Settore economico – Finanziario – Pesonale e servizi associati di settore


Estremi per pagamento all’Ente Unione Montana del Catria e Nerone

Per Ditte e privati tramite bonifico bancario intestato a:
Unione Montana Catria e Nerone
UBI Banca spa filiale di Cagli
IBAN: IT13S 03111 68230 000000011010

Per i pagamenti tra Enti pubblici:
Contabilità speciale di Tesoreria Unica n 319294
c/o Tesoreria dello Stato di Pesaro
intestato a : Unione Montana Catria e Nerone


  • 1
  • 2
Contenuto | Menu | Pulsanti di accesso